Il pranzo di Natale della tradizione in 10 ricette regionali

Il pranzo di Natale è un'ottima occasione per preparare dei piatti tradizionali, ecco quelli più amati in Italia


Il pranzo di Natale è un’occasione unica per mettere insieme tutta la famiglia, quella che ci è capitata, quella che abbiamo scelto e quella che ci siamo ricostruiti, a fare da legante sono le tradizioni, le palline per l’albero, il presepe, le decorazioni e anche le ricette regionali tipiche del Natale, quelle che si tramandano di casa in casa e che profumano di famiglia, casa e di persone che non ci sono più.

Le ricette tradizionali cambiano da regione a regione, da casa a casa, ma sono quelle che danno il senso a tutto, al pranzo, alla cena, ai lunghi preparativi e alla spesa infinita. Vediamo insieme le 10 ricette regionali più buone che non possono mancare a tavola.

Le due ricette più famose e apprezzate sono il pandoro e il panettone, i dolci simbolo del Natale che non mancano mai nelle nostre tavole, potete acquistarli pronti è vero, ma fatti in casa sono molto più buoni. Le ricette del pandoro e del panettone le trovate anche qui su Pinkblog. Un grande classico sono i tortellini in brodo, con il brodo di carne fatto rigorosamente in casa, per i tortellini scegliete voi, se li volete fare in casa seguite questa ricetta.

Non vorrete mica rischiare di passare l’anno in povertà, vero? Quindi preparate lo zampone con lenticchie, un piatto portafortuna ma che è anche molto gustoso. Buonissimo anche il cappon magro della tradizione ligure che potete fare in casa, la ricetta è un po’ lunga ma non è affatto difficile.

In Veneto non ci si può sedere a tavola senza gli gnocchi al sugo d’anatra e in Toscana senza l’ arrosto di faraona e in Sicilia senza il baccalà fritto. I cappelletti ripieni di cappone e piccione sono tipici dell’Umbria, mentre i Culurgiones de casu sono una pasta ripiena sarda con pecorino fresco, bietola, noce moscata e zafferano e conditi con salsa di pomodoro.

Per quanto riguarda i dolci ci vorrebbe un capitolo a parte, tra i più famosi e apprezzati ci sono lo Strüdel e lo zelten del Trentino, gli struffoli napoletani e poi buccellati, cannoli e mustazzoli siciliani, le pettole e le cartellate pugliesi, il torrone d’Alba, i cavallucci e i ricciarelli toscani, il mandorlato di Cologna Veneta e tantissimi altri!

Foto | da Flickr di edwaado

  • shares
  • Mail