Come fare in casa una marmellata di mandarini buonissima

Le marmellate di agrumi sono un vero must invernale. Proviamo a fare in casa la buonissima marmellata di mandarini. Sarà perfetta per farcire i nostri dolci rustici o per essere spalmata sulle fette biscottate a colazione.

Le marmellate di agrumi sono in assoluto l'ingrediente ottimale per dei buonissimi dolci dal sapore invernale. Oltre a questo uso comune le possiamo usare da sole per insaporire le fette biscottate e il pane tostato per la prima colazione, donando gusto ed energia alle nostre mattine. Per consumare un prodotto genuino vi consigliamo di fare le vostre confetture in casa e vi suggeriamo di provare la ricetta della golosa marmellata di mandarini, dolce e poco aspra e perciò molto adatta anche ai bambini.

Gli ingredienti sono pochissimi e la preparazione è molto semplice: una ventina di mandarini sbucciati e tagliati a rondelle (in questo modo il succo esce fuori prima) più le bucce fatte a pezzetti di 6 di essi, 1l di acqua, 800gr di zucchero. Per un sapore più speziato della marmellata potete aggiungere anche cannella e chiodi di garofano nella fase di cottura.

Mettete le fette dei mandarini più le bucce in una pentola insieme all'acqua e alle eventuali spezie. Portate il composto a bollore tenendo la fiamma alta, poi quando inizia a bollire abbassare il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate sobbollire per una ventina di minuti o comunque fino a che le bucce dei mandarini non saranno diventate tenere. Mescolate ogni tanto per non far incollare il composto al fondo della pentola.

Lo step successivo sarà filtrare la composta di frutta con una schiumarola in modo da togliere le spezie, poi aggiungete lo zucchero e mescolate fino a che non si scioglie. Rialzate la fiamma e fate cuocere mescolando spesso fino a che la marmellata non è bella densa e il suo colore si è scurito leggermente (ciò avviene in non meno di mezz'ora).

Travasate la marmellata in vasetti di vetro sterilizzati lasciando un centimetro di margine dall'apertura: vi servirà per il sottovuoto. Per farlo chiudeteli e capovolgeteli e lasciateli in questa posizione fino a che non si saranno freddati completamente. Dopo di che mettete i vasetti in un pentolone suddivisi da canovacci di stoffa e coprite tutto con acqua fredda. Portate a bollore e fate "cuocere" per mezz'ora per eliminare gli eventuali batteri.

Quando l'acqua si sarà freddata tirate fuori i vasetti di marmellata, asciugateli e riponeteli in dispensa.

Foto | da Flickr di MAURO CATEB

  • shares
  • Mail