Capelli subito lucidi con l'aceto, come si applica

Come rendere i vostri capelli lucidi grazie all'aceto? Ecco alcuni consigli e segreti importanti da conoscere

Ogni donna desidera avere una chioma perfettamente morbida e lucente, ma talvolta potrebbe rivelarsi un problema, soprattutto quando i nostri capelli sono troppo secchi. In questo post, come nel video postato sopra, vi spiegheremo alcuni piccoli trucchi per avere capelli lucidi con l’aceto, quasi sempre di mele.

Nonostante possa sembrare un ingrediente ostile e dalla profumazione piuttosto intensa e poco piacevole, l’aceto potrà garantire ai vostri capelli di brillare come se foste appena uscite dal parrucchiere, ma scopriamo perché. Parlando dell’aceto di mele, che è quello più utilizzato, ci riferiamo ad un prodotto carico di potassio e in grado di stimolare il metabolismo, proteggendo le pareti arteriose e venose.

L’aceto di mele può essere utilizzato come impacco illuminante, purificante e perfino come rimedio contro le doppie punte. Nel primo caso, dovrete mescolare un bicchiere di aceto di mele insieme a due d’acqua calda, utilizzandolo come risciacquo dopo il balsamo una volta alla settimana.

Capelli lucidi

Nel secondo caso, dovrete mescolare una parte di aceto, due d’acqua e una goccia di olio essenziale di salvia, massaggiando il cuoio capelluto lasciando agire per almeno 10 minuti: pare che sia efficace anche contro la forfora.

Per quanto riguarda le doppie punte, dovrete mescolare 3 gocce di olio di jojoba con alcune gocce di olio di rosmarino, unendo il tutto al balsamo e sciacquando con dell’acqua diluita a 3 cucchiai di aceto di mele. Ma come dovrà essere applicato questo speciale prodotto fai da te? Di seguito, vi sveleremo i passaggi per prepararlo.

Prima di tutto, cercate di acquistare una bottiglia di aceto bianco di mele organico, mischiando poi circa 10 parti d’acqua per ogni parte di aceto. A questo punto, potrete applicare il composto utilizzando un pettine a denti larghi, distribuendo il tutto in maniera uniforme massaggiando il cuoio capelluto. Successivamente sciacqua e applica shampoo e balsamo.

C’è chi preferisce applicare l’aceto dopo shampoo e balsamo, poiché pare possa ristabilire il pH naturale dei capelli, ma sta a voi scegliere la procedura più adatta alle vostre esigenze.

Foto | Amal Khan su Pinterest

  • shares
  • Mail