Depilazione con il rasoio di gambe, inguine e ascelle, la ricrescita e le controindicazioni

Depilazione con il rasoio? Ecco che cosa bisogna sapere riguardo ricrescita ed eventuali controindicazioni

Depilarsi è una delle azioni quotidiane che le donne praticano più spesso, soprattutto qualora abbiano optato per il rasoio. Rimuovere i peli superflui con questo sistema, sia per gambe che per ascelle o inguine, richiede continui ritocchi, poiché la ricrescita è imminente. Per questo motivo, vi parlerò nel dettaglio della depilazione con rasoio, informandovi riguardo ricrescita ed eventuali controindicazioni.

Prima di tutto, è importante ricordare che per la depilazione femminile esistono rasoi appositi, dall’impugnatura ergonomica e perfetti anche per le zone più delicate, come le ascelle e l’inguine. Eliminare i peli in questo modo è facile e veloce e, soprattutto, indolore.

Ogni rasoio può essere utilizzato sotto la doccia, con del bagnoschiuma o con la schiuma apposita, cercando di tagliare il pelo seguendone la crescita, evitando così spiacevoli irritazioni. Certo, può sembrare un’operazione facile e priva di complicazioni, ma la ricrescita? Ne vogliamo parlare?

Rasoio

Tutte le donne che decidono di utilizzare il rasoio come metodo di depilazione, si ritrovano con piccole puntine di peli in bella mostra già dopo uno o due giorni, poiché si andrà a recidere il pelo solo in superficie; di conseguenza, dovrete ripassare la zona quasi tutti i giorni, onde evitare lo spiacevole effetto cactus.

Il rasoio è un metodo di depilazione molto rapido, ma comporta alcune controindicazioni, soprattutto nelle zone più delicate. È possibile incorrere a taglietti, puntini rossi e follicolite, che potrebbero dare origine a diverse infezioni.

Per questo motivo, consiglio di scegliere un rasoio dalla testina snodabile, in modo che possa adattarsi ad ogni parte del vostro corpo. Inoltre, suggerisco di disinfettare le parti trattate sia prima che dopo la depilazione, attenuando il bruciore delle irritazioni con del gel di aloe vera, nel caso in cui comparissero.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Zaklina Karlovska su Pinterest

  • shares
  • Mail