5 trucchi da sapere per cura e pulizia di abbigliamento e accessori

Amiamo i nostri capi di abbigliamento e non vorremo mai vederli rovinati? Allora forse ci sarà utile conoscere alcuni trucchi per una perfetta cura e pulizia last minute. Eccone 5

Pulizia_abbigliamento_accessori

Abbigliamento e accessori giusti, insieme ai diamanti, sono fra i migliori amici di una donna. Perciò ogni acquisto che rimpingua l'armadio con capi unici e che ci fanno sentire bellissime e più sicure, va curato con attenzione, in modo da preservarne la qualità e garantirci quindi un utilizzo che dura negli anni.

Ma che succede se una macchia imprevista o un piccolo incidente mettono a repentaglio l'integrità dei nostri indumenti preferiti? La soluzione uno è quella di portarli in una lavanderia che abbia anche un piccolo servizio sartoria, in modo da correre ai ripari presto e bene.

In alternativa vale la pena segnare 5 trucchi utili per risolvere i problemi più comuni in cui possiamo incappare.


  1. Contro le macchie di fondotinta - Alzino la mano le fortunate che non si sono mai trovate a dover combattere con qualche strisciata di fondotinta sul colletto della camicia preferita! Per tutte le altre che invece questo problema lo hanno tristemente sperimentato, la soluzione è usare la schiuma da barba del proprio compagno al posto dello smacchiatore. Ebbene si, una noce di prodotto strofinata sulla macchia marroncina prima del normale lavaggio in lavatrice, garantisce un pulito perfetto e non aggressivo che va bene per tutti i tipi di tessuti (seta a parte, per cui è meglio mandare il capo in tintoria per un lavaggio a secco).

  2. Contro le macchie di rossetto - Più tignosa e visibile della macchia di fondotinta c'è solo quella di rossetto, che può comunque essere neutralizzata con la comune lacca per capelli (tanto per capirci, quella che contiene alcol). Vaporizziamo, lasciamo agire per qualche minuto e poi mettiamo il capo a lavare. Uscirà come nuovo.

  3. Pulizia last minute dei capi scamosciati - Scarpe e borse scamosciate sono sempre belle, ma sono anche difficili da pulire senza correre il rischio di rovinarle. Posto che per lavare questi capi la soluzione del bagno di latte è sempre quella ottimale, per una pulizia dell'ultimo minuto ci viene incontro la limetta in cartone che usiamo per le unghie. Sfreghiamola delicatamente dall'interno verso l'esterno in direzione delle macchie secche per asportarle senza colpo ferire.

  4. Pulizia last minute dei capi in pelle - E se ad essere in pericolo sono i preziosi capi in pelle? Dotiamoci di panni di cotone puliti, spazzolini dalle setole morbide e aceto bianco: applichiamo l'aceto sulla zona da trattare (sporca o maleodorante) con il panno ed eventualmente strofiniamo con lo spazzolino in caso di macchie resistenti.

  5. Contro gli aloni di sudore - Una delle cose più antiestetiche da vedere su camicie e magliette bianche sono i classici aloni giallastri di sudore, difficili da eliminare con i normali cicli di lavaggio. Ebbene, per evitare drammi pretrattiamo la zona incriminata con una miscela di bicarbonato di sodio e poca acqua (la pastella deve essere simile allo yogurt come consistenza) e lasciamo agire per mezz'ora. Poi sciacquiamo e mettiamo in lavatrice, il risultato sarà splendente senza l'aiuto della candeggina.

Foto | da Flickr di Philo Nordlund

  • shares
  • Mail