Come fare lo yogurt in casa

Lo yogurt è un prodotto sano molto usato nella nostra alimentazione. Lo mangiamo semplice come spuntino o lo utilizziamo come ingrediente per piatti più elaborati. Ma vediamo come farlo in casa in modo semplice.

Chi ama lo yogurt e lo consuma quotidianamente come colazione o spuntino, di certo avrà già fatto la spesa della cara yogurtiera, un macchinario che permette la preparazione artigianale di questo derivato del latte. Ma usare la macchina apposita non è il solo metodo per avere uno yogurt genuino e fresco preparato in casa. Basta acquistare pochi ingredienti, seguire alcuni passaggi fondamentali e prestare attenzione alle temperature, poi il gioco è fatto.

Ogni mezzo litro di latte serviranno 2-3 cucchiai di yogurt intero con fermenti lattici vivi. Dotatevi anche di due pentole in acciaio inox di dimensioni diverse (una deve entrare nell'altra ma non deve toccare il fondo), di un cucchiaio in acciaio debitamente sterilizzato, di un termometro da cucina e di vasetti con chiusura ermetica. Versiamo dell'acqua di rubinetto nella pentola più grande fino a coprire 1/3 della sua capienza, dopo di che adagiamo al suo interno la seconda più piccola: ci servirà per fare un bagnomaria.

Accendiamo il fuoco e portiamo a bollore l'acqua nella pentola grande, quando ciò sarà avvenuto versiamo il latte nella pentola piccola al suo interno. Prendiamo ora il termometro da cucina che inseriremo nel latte e mescoliamo in modo costante col cucchiaio fino a quando non avrà raggiunto gli 85-90° C, dopo di che spegniamo il fornello, tiriamo fuori la pentola piccola con il latte e lasciamola freddare (possiamo accelerare il processo mettendo il pentolino in acqua fredda con ghiaccio).

Quando il latte avrà raggiunto i 40° C si potranno aggiungere i cucchiai di yogurt e mescolare pochi istanti. Ora copriamo la pentola con un canovaccio e lasciamo riposare il tutto in un luogo caldo della casa, o anche nel forno a temperatura costante di 40 gradi per circa 6-7 ore. Passato questo tempo potremo vedere il latte cagliato e lo yogurt: mescoliamo con il cucchiaio di metallo per amalgamare, dopo di che travasiamo il tutto in vasetti con chiusura ermetica.

Riponiamo in frigorifero per stoppare la proliferazione batterica e lasciamo freddare per una notte. Prima di consumarlo aggiungiamo frutta, cereali, zucchero o scaglie di cioccolata per renderlo più appetitoso. Ma non scordiamo di mantenerne qualche cucchiaio "puro" per la prossima volta che vogliamo creare ancora il nostro yogurt artigianale.

Foto | da Flickr di Dvortygirl

  • shares
  • Mail