Arriva dalla Svezia la lingerie ispirata a Cinquanta sfumature di grigio

Novità piccante per le amanti di pizzi e morbida seta. Il marchio svedese KappAhl ha lanciato infatti una linea di lingerie sexy ispirata al bestseller Cinquanta sfumature di grigio. Scopriamo di più!

Lingerie Cinquanta sfumature

Avete mai sentito nominare il marchio KappAhl? Trattasi di un brand di nascita svedese che commercia abbigliamento, oltre che in patria, anche in Repubblica Ceca, Finlandia, Norvegia e Polonia. E lì lo avremmo lasciato se non ci fosse in atto una manovra pubblicitaria che sta attirando l'attenzione dei quattro angoli del globo (persino Cosmopolitan USA ha dedicato un articolo all'argomento).

La notizia è questa: KappAhl ha stipendiato come sua consulente la scrittrice EL James, autrice del bestseller a sfondo erotico che ha fatto impazzire il mondo. Il tutto per poter lanciare una linea di lingerie interamente e fedelmente ispirata a Cinquanta sfumature di grigio, della cui opera la James ha appunto la paternità.

Lingerie Cinquanta sfumature

Così fra pizzo, voluttuoso satin e sensualissime trasparenze ciascuna donna può sentirsi un po' Anastasia fra le braccia del suo Christian Grey. O almeno questa era l'idea che KappAhl si era fatta prima di ricevere una cascata di polemiche: per la serie, l'intento era davvero buono ma la collezione di fatto non centra l'obiettivo di ricondurre chi la indossa o l'ammira alle immagini più hot dell'opera letteraria.

E in effetti, a parte qualche mise dal sapore vagamente sadomaso, i modelli mutuano solo i tre colori della trilogia della signora James, senza sviluppare alcuna tematica particolare. Così le fanciulle svedesi che decideranno di acquistare qualche pezzo della linea si vedranno costrette a immaginarsele solamente le famose cinquanta sfumature. Basterà in camera da letto?

Intanto KappAhl ha raggiunto l'ambito risultato di ogni brand di farsi pubblicità. Non sappiamo come andranno di fatto le vendite dei prodotti, ma siamo convinte che l'operazione marketing dietro al lancio della collezione porterà molta fama al marchio. Il che è quasi sempre un bene, ma attendiamo riscontri.

Via | Mirror
Gallery | KappAhl

  • shares
  • Mail