La ricetta della torta alle pesche sciroppate, un fine pasto gustoso e semplice da fare

Con l'avvicinarsi della primavera abbiamo più voglia di gusti freschi, fruttati, adatti al periodo di transizione. Per un fine pasto gustoso, quindi, perché non provare la ricetta della torta alle pesche sciroppate? È velocissima, semplice da fare e sarà un dolce gradito a tutta la famiglia. Specie in queste giornate ancora un po' grigie in cui l'umore necessita di un piccolo sprint zuccheroso e di un po' di colore.

Per farla servono: 350gr di farina con aggiunta di lievito, un cucchiaino di cannella in polvere, mezzo cucchiaino di zenzero in polvere, 5 chiodi di garofano polverizzati, 150gr di burro tagliato a tocchetti, 150gr di zucchero semolato, 8 cucchiai di latticello, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia liquido (oppure una bustina di vanillina in polvere), 500gr di pesche sciroppate, zucchero a velo per decorare (opzionale).

Mettete la farina e le spezie nel robot da cucina insieme al burro e fate andare in modalità "pulse" fino a che gli ingredienti non avranno la consistenza di piccole molliche. Aggiungete ora lo zucchero e 3 cucchiai di latticello e fate andare ancora il mixer in modalità pulse per qualche secondo. Mettete da parte un terzo dell'impasto e aggiungete a quello che sta nel mixer il restante latticello e l'estratto di vaniglia.

Versate in una tortiera imburrata e infarinata e livellate con il cucchiaio per renderlo liscio. Prendete le pesche che avrete precedentemente scolato dallo sciroppo e disponetele sopra a raggiera. In ultimo aggiungete l'impasto che avevate messo da parte e sbriciolatelo sopra, facendo in modo di non coprire completamente la frutta. Cuocete in forno a 190° C per una ventina di minuti e una volta che la torta si sarà freddata, spolveratela di zucchero a velo. Invitante, vero?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail