Si può modificare la tonalità del proprio fondotinta minerale?

Il fondotinta minerale che abbiamo scelto non è del colore perfetto? O magari perdendo la tintarella ci siamo ritrovate con una base trucco più scura del nostro tono naturale? Nessun problema, perché in poche mosse possiamo modificare la tonalità e raggiungere quella ottimale.

Capita a tutte, anche alle più attente nella scelta dei cosmetici, di commettere qualche errore nell'acquisto del fondotinta perfetto. Troppo chiaro, troppo scuro, sottotono troppo freddo o troppo caldo e ci ritroviamo a dover utilizzare un prodotto che anziché perfezionare l'incarnato del viso ci fa sembrare innaturali ed eccessive. Stessa sorte vale per i fondotinta minerali cui, tuttavia, possiamo modificare la tonalità a nostro piacimento per arrivare al colore perfetto.

Mettiamo il caso che abbiamo acquistato ad agosto, in pieno periodo di tintarella, una base trucco in polvere libera di una colorazione intensa e carica. Andata via l'abbronzatura ci siamo ritrovate con un cosmetico che non va più bene, in quanto si nota subito lo stacco di tonalità dal viso al collo. In questo caso, per evitare di buttare via il prodotto, possiamo invece mescolarlo con una normale crema idratante non colorata, aggiungendo se necessario, anche qualche pigmento più chiaro al miscuglio.

In commercio, senza arrivare ai costosi fondi puri che attentano alla salute del portafogli, ci sono anche prodotti biologici economici (con una buona base minerale) in grado di venire incontro alle nostre esigenze. Queste polveri si possono addizionare sia al comune fondo minerale che abbiamo oppure anche ad altre basi liquide e cremose, stemperandone o intensificandone la tonalità. Spesso i brand di cosmesi minerale mettono a disposizione dei veri e propri kit di pigmenti neutri con almeno tre jar da un paio di grammi contenenti colorazioni differenti.

In questo modo, giocando un po' al piccolo chimico, si riesce a trovare in poche mosse la tonalità perfetta e a modificare a nostro piacimento i cosmetici che già abbiamo. Ricordiamoci anche che se l'errore di acquisto non era sulla tonalità ma sul sottotono e abbiamo, ad esempio, scelto un fondo che vira verso il giallo mentre il nostro colorito è rosato, possiamo riciclare il cosmetico facendolo diventare un correttore per le occhiaie.

Ci basterà usarlo bagnato e picchiettarlo nelle zone scure del contorno occhi, lasciarlo asciugare e poi coprire con un normale fondotinta (stavolta del colore giusto!) in polvere libera. Così niente sprechi ma solo cosmetici perfetti per il nostro tipo di pelle. E il portafogli ringrazierà.

Foto | da Flickr di idhren

  • shares
  • Mail