Alzi la mano chi conosce dei segni zodiacali mesi e date. Di solito si conosce il proprio, anche se non ci si ricordano mai il giorno di inizio e il giorno di fine della costellazione che rappresenta il giorno di nascita. Ed è normale, anche perché non è certo facile. I segni dello Zodiaco sono 12 e ognuno appartiene a un determinato periodo dell’anno, stabilendo non solo sotto quale casa zodiacale siamo nati, ma anche eventuali caratteristiche che potrebbero distinguere la nostra personalità.

Tutti sappiamo che lo Zodiaco è composto da 12 segni che corrispondono ad altrettante costellazioni. Ogni mese il Sole fa il suo ingresso in un segno seguendo un’orbita ellittica. Tutte le persone che sono venute al mondo in quel lasso di tempo si dice siano nate sotto quel particolare segno zodiacale. Attenzione, perché le date non corrispondono a quelle di inizio e di fine di ognuno dei 12 mesi dell’anno, ma più o meno dalla seconda metà del mese per una durata di 30 giorni. Ed è per questo motivo che non ce le ricordiamo mai.

Sarebbe bello se ogni segno dello zodiaco iniziasse il primo giorno del mese e finisse l’ultimo giorno del mese stesso. Ma non è così e le cose un po’ si complicano nel caso in cui qualcuno avesse difficoltà a ricordare le date (se studiare storia non era il vostro forte, vi comprendiamo benissimo).

Carte dei tarocchi e oroscopo: le corrispondenze tra segni zodiacali e arcani maggiori

Segni zodiacali

Segni zodiacali, mesi e date: la suddivisione

Tutti i segni zodiacali si susseguono durante l’anno a partire dal segno dell’Ariete. A differenza di quanto si potrebbe credere, l’ordine con cui vengono elencati i segni dello Zodiaco non inizia dal primo mese dell’anno, cioè dal mese di gennaio, ma da quella che è considerata la prima casa dello Zodiaco. E cioè l’Ariete. Anche in questo caso sarebbe stato più facile, ma il cielo nessuno lo comanda e quindi le cose si fanno un po’ più complicate. Ma basta un po’ di memoria per ricordare, almeno a grandi linee, la suddivisione temporale dello Zodiaco.

Ma lo sapete perché è così? L’Ariete è il primo segno dello zodiaco perché nell’antichità il Sole si trovava in quella costellazione nel giorno dell’equinozio di primavera, data che un tempo era considerata come il nostro Capodanno.

Ecco, allora, i segni zodiacali suddivisi per mese, con la data di inizio e la data di fine (talvolta possono discostare leggermente), per scoprire quale Oroscopo leggere e a quali caratteristiche fare riferimento. Perché sappiamo che ogni segno zodiacale ha delle caratteristiche ben precise. Che spesso ci appartengono e spesso invece no, forse anche in base al nostro ascendente.

  • Ariete, dal 21 marzo al 19 aprile
  • Toro, dal 20 aprile al 20 maggio
  • Gemelli, dal 21 maggio al 20 giugno
  • Cancro, dal 21 giugno al 22 luglio
  • Leone, dal 23 luglio al 23 agosto
  • Vergine, dal 24 agosto al 22 settembre
  • Bilancia, dal 23 settembre al 22 ottobre
  • Scorpione, dal 23 ottobre al 21 novembre
  • Sagittario, dal 22 novembre al 21 dicembre
  • Capricorno, dal 22 dicembre al 19 gennaio
  • Acquario, dal 20 gennaio al 19 febbraio
  • Pesci, dal 20 febbraio al 20 marzo

Tutto chiaro, dunque?

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Astrologia Leggi tutto