Il pennello da sfumatura per ombretto, come si sceglie?

Come scegliere un pennello da sfumatura per l'ombretto? Ecco alcuni consigli utili e interessanti per realizzare un make-up perfetto

MBFFS 2012: Oroton - Backstage

Molte donne sanno applicare l’ombretto cercando di sfumarlo e di renderlo di grande impatto a seconda delle circostanze, ma talvolta non sanno quali prodotti usare e utilizzano le dita. In questo post, cercheremo di spiegarvi a cosa serve il pennello da sfumatura per ombretto e quale scegliere.

Ogni tipologia di pennello ha delle caratteristiche particolari, che devono essere usate a seconda del tipo di trucco e di sfumatura che vogliamo usare. Ricordate che, soprattutto nei primi tempi, non è così semplice riuscire a sfumare e combinare perfettamente due colori, per questo motivo è importante conoscere i vari tipi di pennelli.

Parlando di pennelli piccoli e piatti, con setole dure, ci riferiamo a un tipo di trucco piuttosto inteso, poiché la polvere degli ombretti che andrete a prendere resterà sulla superficie. I pennelli un po’ più grandi e con le setole morbide, applicano il prodotto in modo più sfumato e meno intenso, poiché il loro obiettivo è quello di stendere l’ombretto in modo molto delicato.

Oltre alle due tipologie di pennelli sopra elencate, ne troviamo uno dalle caratteristiche intermedie, dalla forma bombata. Questi articoli applicano il prodotto in maniera delicata ma più concentrata rispetto ai pennelli con setole morbide e sono spesso utilizzati per dare più intensità ad alcune zone degli occhi in particolare.

Ricordate di non prendere troppo prodotto, poiché correreste il rischio di non riuscire a sfumare bene il tutto, lasciando delle chiazze di colore poco piacevoli. Inoltre, è importante applicare un’ottima base trucco per gli occhi prima di iniziare, poiché i colori scivoleranno meglio e con maggiore facilità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail